“Mi è piaciuto il modo di spiegare le cose, e ho imparato cose che i miei genitori alla mia età non sapevano”
“Attraverso il gioco imparavamo a conoscere il nostro corpo, apprezzarlo e avere stima di noi stessi e attraverso giochi e spiegazioni ho imparto a capire le mie sensazioni, emozioni, desideri”
Dalle lettere dei bambini e bambine

 

Io sono speciale è un progetto per la scuola primaria ed è rivolto sia ai bambini e bambine, sia ai loro insegnanti e  genitori.

Gli incontri avvengono nelle classi con la partecipazione degli e delle insegnanti, figure ben note e conosciute dai bambini e bambine.

Anche i papà e le mamme sono coinvolti attivamente in questo percorso di cui conoscono i temi, i giochi, le parole e le immagini utilizzate dagli e dalle operatrici, operatori, de L’Ombelico.

Questa conoscenza comune, che è resa visibile agli occhi dei bambini e bambine, dice che a scuola è possibile parlare e dialogare e confrontarsi anche su aspetti non abituali, anche su temi imbarazzanti, anche su atteggiamenti e parole difficili. Ma non solo a scuola, anche a casa: il rimando al parere dei genitori sugli argomenti affrontati durante gli incontri, su quello che è piaciuto o meno, sulle cose scoperte o riscoperte, è continuo da parte degli e delle operatori de L’Ombelico.

I tre incontri, seguono un filo rosso che si dipana in modo differente secondo il gruppo classe che s’incontra e hanno al centro il corpo sessuato, le sue espressioni, le sue esperienze, le sue possibilità e i limiti con la convinzione che i bambini e le bambine hanno il diritto di vedere ascoltato e rispettato il proprio parere, il proprio pensiero e la propria conoscenza anche su questi temi così importanti e personali.

pdf PDF Scheda Progetto


Copyright 2012 - Associazione Onlus L'Ombelico Via di Vigna Stelluti, 212 - 00191 Roma P.I 09025641003 - Credits

Credits

Progetto: www.mandala-design.it

Sviluppo: www.secteur150.com


X

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.