In una classe milanese al termine degli incontri la maestra propone un confronto con gli alunni e alunne sugli incontri appena trascorsi. Due bambine: "Io sapevo tutte le cose di cui abbiamo parlato, me le aveva dette la mamma ma riascoltarle tutti insieme é stato come ascoltarle per la prima volta." L'altra ribatte: "Io non avevo mai sentito discorsi così e con queste parole, ma ascoltandoli é come se li avessi sempre saputi."
Dalle lettere dei bambini e bambine

 

Parole dette e non dette é un progetto educativo e preventivo per le classi quarte e quinte della scuola primaria. Le attività educative mirano alla valorizzazione dei bambini e delle bambine, dei loro pensieri e giudizi, delle loro capacità e competenze, sostenendo e potenziando, allo stesso tempo, le relazioni basilari con famiglie e docenti.
I laboratori con le classi sono centrati, attraverso giochi e momenti di riflessione comune, sulla circolazione di conoscenze e sull’utilizzo delle abilità e esperienze dei bambini e bambine: é sulle loro parole, sui loro pensieri che si costruiscono gli incontri, insieme con le insegnanti e con le operatrici/operatori de L'Ombelico.
I temi dei vari incontri ruotano attorno al corpo sessuato che cambia, che cresce e si trasforma; ai gesti amorosi, al pudore ed intimità di grandi e piccoli; alla importanza ed unicità di ogni persona in sé; ai diversi modi con cui si può comunicare grazie alle emozioni e ai pensieri che sono anche sentimenti; a come riconoscere situazioni potenzialmente difficili e ambigue e come comportarsi in questi casi; all'importanza di potersi muovere in un ambiente caratterizzato da fiducia e apertura, caratteristiche basilari per un percorso di crescita sereno e fecondo.
Si lavora così sulla percezione del pericolo e sulle possibili e diverse strategie di difesa, attraverso la strutturazione di un sapere e di una conoscenza, che attiva un processo interno di trasformazione che consente di scegliere le cose giuste per sé. Si aiutano i bambini e le bambine a comprendere da che cosa si deve diffidare, che cosa significa pericolo, quali emozioni ascoltare, quali i confini che proteggono, quali le parole con cui chiedere aiuto.

pdf PDF Scheda Progetto


Copyright 2012 - Associazione Onlus L'Ombelico Via di Vigna Stelluti, 212 - 00191 Roma P.I 09025641003 - Credits

Credits

Progetto: www.mandala-design.it

Sviluppo: www.secteur150.com


X

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.